La goccia che fa il mare…

Vi è mai capitato di mettere in un salvadanaio gli spiccioli che pesano nelle tasche dei pantaloni oppure dei giubbotti? Di lasciarli lì, facendo passare del tempo e poi rendervi conto che giorno dopo giorno, per mesi, avete svuotato le tasche e alla fine trovato un bel gruzzoletto per fare una vacanza oppure comprare una borsa, un paio di scarpe che tanto volevate oppure ancora fare un regalo al vostro bimbo… quando si apre il salvadanaio lo stupore è tanto e la felicità è immensa e si esclama quasi sempre: “sembravano pochi spiccioli e invece… ”

Ecco quello che accade con le teche dell’associazione posizionate in più punti d’Italia. Finora ne abbiamo aperte tre.

La prima presso il supermercato “If & figli” a Pozzuoli. Grazie a Susy e ai suoi clienti abbiamo ricavato Euro 106,50.

La seconda presso l’ufficio Studi Finanziari Amore del Presidente dell’Associazione: ogni cliente che entra in studio a Senago e beve il caffè inserisce una moneta o anche di più.. grazie anche all’instancabile Mariella, socia sostenitrice dell’associazione, che ricorda costantemente che gli spiccioli pesano nella giacca ma nella teca stanno meglio!! 😂 Nella teca c’erano ben 412,90 Euro. Grazie in particolar modo a Domenico, Samantha, Andrea e Franco.

La terza invece nel ristorante Charme di Matteo La Rosa a Limbiate. Anche lui socio sostenitore di tutte le nostre iniziative ormai da tempo. Anche i suoi clienti, quando pagano il conto, ormai sanno che il resto in moneta e non solo va nella teca. Anche in questa c’erano 198,55 Euro!

Sono spiccioli e sembrano centesimi inutili eppure il mare è immenso grazie ad una goccia dopo l’altra.

<

razie a tutti!

Stay tuned!☺️

3 * Trofeo di Karate Città di Senago- Memorial Arianna Amore

4 uomini: Pasquale Amore (Presidente dell’Associazione Sko), Omar Conti (Presidente della Federazione di Karate WKA), il maestro Enzo Pranio 7° Dan (Scuola Taiji Case di Senago) e il maestro Rosario Selmann 8° Dan (Scuola Ninjitsu di Senago).

Un unico obiettivo: ricordare l’allieva karateka Arianna Amore e organizzare per il terzo anno il Trofeo di Senago  a lei dedicato. Se lo merita tutto la nostra piccola, lei che ha combattuto come una guerriera contro il mostro leucemia sempre con il sorriso sulle labbra. Last but not least, se il memorial  contribuisce alla raccolta fondi a favore della Fondazione Tettamanti di Monza (eccellenza italiana) e della ricerca contro le leucemie infantili il tutto acquisisce ancora più importanza.

Data concordata: 12 Novembre 2017 Luogo: Palazzetto dello Sport di Senago ore 9.

Il via alla gara: IL SALUTO.

Come sempre, abbiamo chiesto ad un rappresentante della Fondazione Tettamanti di presenziare affinché potesse essere spiegato lo scopo importante della manifestazione direttamente da un medico ricercatore per testimoniare cosa concretamente stiamo facendo per la ricerca grazie al prezioso contributo di tutti. La d.ssa Giovanna D’Amico ci ha raggiunti e ha raccontato in breve i progressi finora ottenuti nel campo della ricerca scientifica.

Allievi di tutte le età e cinture, dalle bianche alle colorate fino alle nere. Alcune di queste indossate da campionesse mondiali di Karate.

Un grande evento con un grande scopo. In questo modo la manifestazione è stata commentata dal Sindaco di Senago, Magda Beretta  che ha partecipato all’evento insieme  al suo Vice Giuseppe Sofo, all’ Assessore Mario Milani, ai Consiglieri Stefania Russo, Domenico Zappani, Davide Bellettato e al Segretario Provinciale Lega Nord Riccardo Pase. Il Sindaco ha ribadito l’importanza di sostenere questi importanti progetti e l’impegno del comune di Senago per i prossimi 5 anni a rafforzare la collaborazione con la nostra associazione. Infatti per cominciare, quest’anno, il Comune di Senago ha patrocinato l’evento dando l’utilizzo del palazzetto a titolo gratuito.

Abbiamo invitato anche Arianna e la sua famiglia, un’altra combattente che ha condiviso l’esperienza della malattia con la nostra stella e che ce l’ha fatta. E sono venuti a trovarci anche i genitori di Andrea, un piccolo angelo che invece, come la nostra guerriera, è volato in cielo troppo presto.

IMG_2295

La gara è andata avanti tra esibizioni di kata e di kumite.

Il Memorial di Arianna non potrebbe concludersi senza il lancio dei palloncini colorati nel cielo. Ogni palloncino è un messaggio per Te piccola Arianna, per Te che ci hai insegnato cosa vuol dire combattere con il sorriso sulle labbra. Ed è per questo che la nostra lotta contro questa malattia non può fermarsi. Non deve fermarsi. Ricerca vuol dire speranza. Speranza vuol dire Vita.

Un ringraziamento a tutte le persone intervenute, agli arbitri che si sono mostrati disponibili ad arbitrare gratuitamente e anche agli operatori della Gialla Soccorso Onlus che ogni anno ci garantiscono il pronto intervento medico durante la manifestazione.

Un ringraziamento speciale alla BCC di Carate Brianza, al dott. Fabio Argento e ai suoi collaboratori della Filiale di Nova Milanese per il contributo di euro 400 offerto per la realizzazione del memorial.

Grazie ai soci sostenitori dell’Associazione che instancabili collaborano insieme alla mamma e al papà di Arianna affinché tutto si svolga al meglio.

Di seguito galleria fotografica dell’evento e tutte le premiazioni:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Stay tuned! 🙂

Uniti si vince!

Un’altra corsa, in un altro paese, con altre persone ma tutti con lo stesso obiettivo: raccogliere fondi per la ricerca e la cura contro la leucemia infantile.

Un altro evento quello di oggi, organizzato a Jerago da un’altra donna coraggio: Laura Solimè, mamma del piccolo Andrea che come la nostra Arianna, il cielo ha voluto con sè troppo presto.

Una corsa per la vita ed è corretto che anche questa manifestazione sia stata chiamata in questo modo perchè l’associazione fondata da Laura, “Insieme ad Andrea si puó onlus” ha organizzato l’evento per donare un ecografo digitale portatile per il centro di ematologia pediatrica dell’ospedale San Gerardo di Monza.

Laura ha donato l’assegno dei fondi raccolti direttamente al dott Rizzari, alla d.ssa Colombini e al dott. Cazzaniga, tutti medici impegnati costantemente ogni giorno nella lotta contro la leucemia infantile.

C’era anche Luisa Mondella, mamma di Alessandro Maria e Daniela Mazza, la mamma della nostra Arianna, alla quale Laura ha donato una targa in onore dei piccoli angeli che insieme ad Andrea e ad altri bambini hanno lottano tanto, fino in fondo.

Al traguardo sono arrivati anche bambini e ragazzi guariti dalla leucemia che Laura prontamente ha premiato e tutti insieme abbiamo lanciato insieme dei palloncini bianchi verso il cielo.

Incredibile il coraggio e la forza di queste madri, di queste donne che trasformano ogni giorno il dolore in speranza. È grazie a madri e donne come quelle che si sono riunite oggi che la ricerca va avanti e non si ferma.

Noi ci crediamo ogni giorno di più. Per ogni angelo che purtroppo ci lascia ci sono 10, 20, 100 bambini che arrivano al traguardo della loro nuova vita.

Uniti si vince! Grazie mamme coraggio per insegnarcelo ogni giorno!

Stay tuned! 😉

Una camminata per Michele..

Un giorno di lavoro come tanti quello di Michele Trombello al quale l’azienda per la quale lavorava gli aveva chiesto di partecipare ad una fiera espositiva nel 2002. Purtroppo peró quel giorno la base di una gru si stava sganciando e Michele, accorgendosi che la base avrebbe colpito un bambino, con una incredibile forza e prontezza unita al coraggio, ha spinto il bambino al di fuori della traiettoria della base rimanendo colpito lui stesso e perdendo la vita.

Un altro angelo sulla terra che ha salvato un bambino.

Forse è per questo che Michela, moglie dell’eroe che vi stiamo raccontando, che da sempre ha l’hobby del feetwalking, ha deciso di organizzare, insieme a Laura Teruzzi, una marcia per non dimenticare mai il meraviglioso gesto di suo marito a onor del quale il Comune di Brugherio ha titolato una via e il suo paese natio, una statua. Un importante gesto di amore e speranza che costituisce l’obiettivo che la SKO Arianna Amore Onlus si prefigge da sempre: salvare e dare speranza concreta di guarigione ogni giorno ad un bambino in più. Il Presidente, Pasquale Amore e la mamma di Arianna, Daniela Mazza, hanno insieme deciso di invitare il dott. Gianni Cazzaniga (anch’egli appassionato di lunghe camminate) per rappresentare la Fondazione Tettamanti alla quale, come sempre, verranno donati i fondi ricavati dalla manifestazione e dagli sponsor. Siamo particolarmente affezionati al dott. Cazzaniga, sempre disponibile a spendere una parola per sensibilizzare le persone all’importanza della ricerca e dello studio contro le leucemie infantili. Oggi è il suo compleanno e ha scelto di trascorrerlo anche con noi!

L’ex Sindaco di Brugherio, Carlo Cifronti, ha iniziato l’evento raccontando chi era Michele e il suo grande gesto. A dare il via alla marcia sono state Michela (moglie di Michele) e Daniela (mamma di Arianna) stringendo tra le mani delle meravigliose colombe bianche ( donate dalla sig.ra Silvia Murro). Al termine del conto alla rovescia le due donne coraggio hanno poi rivolto uno sguardo al cielo e le hanno liberate quasi a lanciare un messaggio fin lassù. Le colombe da sempre rappresentano la speranza… speranza che non deve mancare mai a chi soffre per poter combattere e lottare con tutte le proprie forze.

I partecipanti potevano scegliere due percorsi: uno da 5km e uno da 12 km. Il cielo terso e il sole splendente hanno fatto da cornice.L’Associazione ha donato due targhe: a Michela per onore al gesto del marito Michele Trombello e al Sindaco, Marco Troiano che ha

patrocinato l’evento.Ogni euro donato, ogni evento benefico al quale si partecipa rende le anime e i cuori dei nostri angeli sempre più leggeri e capaci di volare nella pace eterna.

Un particolare ringraziamento alle aziende e a tutti quelli che hanno donato generosamente a favore della ricerca.

Stay tuned ! 😉

15 novembre 2017: consegna assegno presso Fondazione Tettamanti

Grazie UC Capriano!

Domenica 3 Settembre a Capriano del Colle l’associazione è stata ospite del 1′ Trofeo Family Dental – 7′ edizione Sport Fest “Una corsa per la vita”.

La competizione ha visto gareggiare e sfrecciare sulle loro biciclette ragazzi di età diverse con tanta forza e determinazione. 😊

Un particolare ringraziamento alla famiglia Bani per aver contribuito all’organizzazione dell’evento, a Debora Garzon sopratutto, presentatrice d’eccellenza, che con la sua energia sprizzante ha intrattenuto tutte le persone partecipanti.

Al prossimo anno!

Stay tuned! ✌🏻

Erbusco in tavola: un tour enogastronomico a favore della ricerca!

Venerdì 1 Settembre a partire dalle ore 19.30, questo splendido comune bresciano medievale ha riunito 70 operatori  per la 12° edizione di “Erbusco in Tavola”: un viaggio enogastronomico per proporre ai visitatori i prodotti e il vino migliori.

I ristoratori più noti di Erbusco e i produttori vinicoli dell’eccellenza franciacortina che risplende nel cuore storico di Erbusco, si danno ogni anno appuntamento in questa cornice esclusiva di sensazioni ed emozioni. La musica e la bellezza dei luoghi rende la serata ancora più suggestiva. Punto di ritrovo e di arrivo dell’evento è il parco attorno a Villa Cavalleri dove sorge anche una cappella privata, dedicata alla pace, tipico esempio dell’eclettica Art Nouveau, movimento artistico e filosofico noto in Italia e attivo nei decenni a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento che influenzò le arti figurative, l’architettura e le arti applicate.

6 i percorsi a disposizione per i visitatori, ognuno con una location diversa, da scegliere tra le meravigliose: Villa CAVALLERI (attuale sede del Comune che vedrete a sfondo degli highlights), Villa MARCHETTI, Villa LECHI, Villa SECCO D’ARAGONA, Villa LONGHI, BORGO PIEVE e Palazzo EX NEGRONI.

Numerosi gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione e al buon esito e affluenza dei visitatori della serata nonostante l’incertezza del tempo che fino a poche ore prima sembrava promettesse piogge insistenti. (la nostra stella trova sempre il modo.. 🙂 )

L’evento ha sempre uno scopo benefico e infatti quest’anno parte dei proventi saranno donati a sostegno di 4 Onlus: l’Associazione SKO ARIANNA AMORE, la Fondazione MUSEKE, la CASA ALBERGO a Valotti di Erbusco e la Fondazione NADIA VALSECCHI.

Quando le eccellenze italiane si uniscono al cuore la serata è un successo ancor prima di cominciare.

Desideriamo in particolar modo ringraziare la d.ssa Mariella Russo che ha proposto la nostra associazione come beneficiaria dell’evento, il Sindaco di Erbusco, Ilario Cavalleri, l’amministrazione comunale e il sig. Doriano Cuni a cui vanno la nostra riconoscenza e stima .

Di seguito gli highlights della serata :

 

A breve, conosceremo l’importo donato dal Comune di Erbusco e seguirà, come sempre, la nostra donazione alla Fondazione Tettamanti di Monza per la ricerca contro la leucemia infantile.

Ora si corre a Capriano del Colle,  anch’esso comune bresciano amico della nostra associazione per un altro evento a scopo benefico!

Stay tuned! 🙂

A Te che sei… sostanza dei giorni…

C’è chi non crede che qualcosa ci aspetti aldilà della vita su questa terra.. c’è chi chiama illusi gli altri e si abbandona all’idea del nulla..

C’è chi dice un secco: è morto…. chi dice: è passato a miglior vita… e ancora chi dice: è rinato alla luce..

Fin quando una persona cara è in vita le si cammina affianco, la si tiene in braccio, le si parla, la si ascolta, se ne ha cura, la si protegge… quando questa persona all’improvviso non è più visibile ai tuoi occhi, non la tocchi, non la abbracci, non la vedi, non la ascolti…

Ecco il miracolo.

Diventa sostanza e presenza costante nell’aria, nel mare, nella musica, nei ricordi, nei sorrisi.. all’improvviso anche le altre persone che vedi e che incontri, i loro movimenti, le loro risate, le cose che dicono ti rimandano a questa persona.

Perchè chi ami davvero ce l’hai dentro.

Chi ami vive in te ancora di più e ancora più forte. Questa è la seconda vita. Questa è la seconda opportunità: quella di essere ovunque senza dolore, senza pena, senza pensieri negativi.

Ecco la miglior vita.

Illusa? Si, voglio illudermi.

Tu ci sei. Sempre.

Vorrei…

Eccoci qui … i pensieri viaggiano ad una velocità incredibile, difficile da descrivere, come se i ricordi fossero montati uno fila l’altro e il trailer di un film mi scorresse davanti.

E allora penso che vorrei ci fosse un tasto da qualche parte “ERASE” – “REWIND”. 

Maledizione, non c’è questo tasto! Non c’è e il dolore si amplifica, ti spacca e quei 1.000, 10.000 pensieri non riesci più a seguirli. 

E vorrei ci fosse una spiegazione che il cuore finalmente possa capire. Vorrei ci fosse un senso che permetta a quelli che ti amano di sorridere davvero di nuovo col cuore pieno e non invece solamente accennare un sorriso e alle volte sentirsi anche in colpa di averlo fatto perchè tu non sei qui a sorridere con noi. 

E vorrei vederti correre mentre rincorri tuo fratello, mentre vi fate i dispetti e mentre crescete l’uno affianco all’altro sapendo che se girate lo sguardo vi trovate e se allungate la mano vi sentite.  E vorrei non vedere tuo fratello che chiede costantemente compagnia quasi a cercare inconsciamente di riempire il vuoto che hai lasciato, che hanno lasciato i tuoi occhi e quella risata che risento ogni volta che anche lui ride.

E vorrei avere la certezza certa che Tu sai ogni cosa ora, vedi ogni cosa e che abbracci i nostri cuori quando vedi che stiamo per cadere nello sconforto.

E quando il cielo, come oggi, è spaccato a metà, vorrei alzare gli occhi e pensare che quel raggio di sole dietro le nubi scure sia tu. C’era anche prima, è vero, ma a me sembra più luminoso. E quando il sole splende mi sembra più caldo, e quando c’è una tempesta mi sembra ancora più rabbiosa perchè tu sei forza estrema, sei un uragano di gioia e io ti sento ancora, ti sento forte. 

E vorrei aver avuto il tempo di fare tante cose con Te ma so che quello che ti piaceva fare insieme a me ancora lo fai. 

E vorrei lasciarti andare, vorrei parlare di Te senza sentire quel dolore, vorrei scrivere senza versare lacrime, vorrei che questo senso di impotenza svanisse.

E vorrei dirti tante altre cose piccola stella ma non riesco a tirarle fuori. Tu sai e a me questo deve bastare.

Ehi, tu hai midollo? Se hai midollo, corri! #ADMOrun

Sabato 10 Giugno alle 21.30 l’associazione ADMO (donatori di midollo osseo) ha organizzato a Monza, come ogni inizio estate, la corsa per la vita.

700 persone riunite per correre o anche solo per partecipare come associazione a questo importante evento che vuole sensibilizzare sempre più l’importanza di donare.

I bambini si salvano con la ricerca e quest’ultima include il trapianto di midollo, sempre più frequente e necessario nei piccoli pazienti affetti da leucemia. 

C’era anche l’Associazione SKO Arianna Amore Onlus all’evento per testimoniare la nostra voglia di combattere il mostro. La nostra piccola Arianna il trapianto lo ha fatto e purtroppo non è bastato a tenerla qui fisicamente con noi. Volutamente specifico “fisicamente” perchè Arianna è sempre presente nei gesti e nei sorrisi di mamma e papà, del fratellino e di tutti quelli che la tengono stretta al cuore.

#unitisivince